LE CENSURE DEL FATTO QUOTIDIANO

di Detestor

Rendo noto che da parecchio tempo c’è chi chiede a Il Fatto Quotidiano di scrivere dell’impresa di Grillo che ha imbavagliato la ricerca che dava fastidio al suo burattinaio. Il tutto senza esito.

Bene bene, eccoci qua, dove Iside non può cancellare quello che scrivo.
Allora, tanto per cominciare, il forum de il fattoquotidiano.it, testata che tanto millanta la sua indipendenza e libertà, è uno dei forum di giornale più censurati della Rete. La soffocante censura del forum, infatti, si abbatte come una mannaia su qualsiasi messaggio ritenuto scomodo. Attenzione, qui si sta parlando di censura di idee, una cosa che non ho mai visto su altri forum che ho visitato, per esempio quelli de L’Unità o anche ilgiornale.it . I vecchi lettori della testata non potranno che confermare quello che dico.

Prima una premessa: come voi ben saprete, l’editore di Beppe Grillo e del suo Blog è la nota Casaleggio Associati. Questa azienda ha uno strano concetto di “business”, la loro visione la potete vedere nei  filmati, pubblicati sul loro sito internet. 

Come potete vedere, si evoca un delirante futuro in cui un nuovo ordine mondiale basato su Internet e sulla vita nel cyberspazio sostituirà i governi del mondo. E come si arriverebbe, secondo loro, a questa realtà? Utilizzando i cosiddetti “Influencer”.
In parole povere, alcuni (pochi) utenti condizionerebbero le masse di fruitori di Internet nelle loro scelte, dal film da vedere nel weekend, fino alla lista da votare alle elezioni.
Casaleggio Associati sta gestendo anche la parte informatica di Chiare Lettere, casa editrice che pubblica i libri del vicedirettore Travaglio, e guarda caso ultimamente sta pubblicando anche Grillo e Casaleggio ed è di recente entrata nell’azionariato del Fatto Quotidiano.

Bene, dopo alcune ricerche mi sono reso conto che alcuni di questi “Influencer” sono presenti su ilfattoquotidiano.it Come? ilfattoquotidiano.it utilizza per il suo forum la piattaforma Disqus (www.disqus.com). Su questa piattaforma è possibile visualizzare lo storico dei commenti di ogni utente registrato, semplicemente visitando l’URL http://disqus.com/<nome utente=””></nome>
Bene, esistono i seguenti profili:

Già dai nomi, sembrerebbe palese che siano stati registrati dallo stesso individuo. Basta fare una ricerca all’interno dei messaggi di queste utenze, per accorgersi che dicono spesso le stesse cose, spesso persino utilizzando le stesse parole. Questo nonostante i nickname che compaiono poi sul sito sembrerebbero appartenere a diverse persone, uomini e donne. Ecco l’elenco dei nickname corrispondenti:

  • napo orso capo
  • antonella
  • antitroll
  • Enzo Paolo
  • mafiosialmuro
  • clito ride
  • tonno011
  • Detestor (in realtà un mio clone, come si può vedere in questo screenshot http://detestor.blog.com/files/2012/05/primadelgiorno.png, scattato nel momento della “trasformazione”) – ex primadelgiorno
  • titti74
  • divergenze parallele
  • plonk
  • anti_troll

Si può anche notare che i messaggi scritti da questi account vengono premiati con dei “like” provenienti dagli account “gemelli”, ovviamente questo per dare più credibilità ai messaggi. Inutile dire che i messaggi in questione fanno una pubblicità sfacciata a Beppe Grillo e al Movimento 5 Stelle.
Ma c’è di più: la piattaforma Disqus ha una caratteristica, documentata qui http://docs.disqus.com/help/49/, sotto il titolo “Flagged Comment Moderation”, che rende possibile, mediante il tasto “segnala” presente su ogni messaggio, eliminare i messaggi.
In pratica, quando parecchi diversi account cliccano su quel pulsante, il messaggio viene censurato SENZA dover passare dalla moderazione. Capite ora com’è semplice, per l’individuo di cui stiamo parlando, eliminare tutti i messaggi scomodi utilizzando i suoi svariati account. Questo mi è successo di notte (quando i moderatori non sono presenti), quando ho visto scomparire in tempi velocissimi i miei messaggi. Tutte le evidenze puntano al fatto che questi individui lavorano sopratutto la notte (ma anche di giorno) per “plasmare” indisturbati le discussioni del forum. Ecco il viral marketing di Casaleggio.

E chiaro che il sito del noto giornale è praticamente una piattaforma di indottrinamento del Movimento 5 Stelle. 

Basta visitarlo, per accorgersi della quantità di commenti censurati. Quando mi sono reso conto di questa cosa, io e molti altri lettori hanno cercato di contattare in tutti i modi la redazione, per avvertirli e chiedere conto in ogni caso dell’opprimente censura perpetrata anche dalla moderazione “ufficiale” del sito. Hanno scritto mail, chiesto nei commenti, persino risposto direttamente a un commento del direttore Peter Gomez, che sicuramente, per come funziona Disqus, ha visto le richieste . Nessuna risposta http://detestor.blog.com/files/2012/05/fabriziodado.png.
Anzi, siccome io insistevo sull’argomento parlando con altri lettori, i miei messaggi sono cominciati a sparire a una velocità supersonica, e sono stato espulso dal sito multiple volte. Attenzione, il particolare comportamento di Disqus di cui si è parlato NON permette l’espulsione automatica dal sito, che invece è determinata dalla moderazione. Di questa particolarità, la moderazione è chiaramente http://detestor.blog.com/files/2012/05/disqus.png a conoscenza. Inoltre, come si può vedere qui http://detestor.blog.com/files/2012/05/davidefan.png, un moderatore ha risposto male e con un linguaggio per nulla consono alla sua posizione a un utente che stava cercando di denunciare lo stato delle cose, dimostrando così di proteggerlo.

In più, un utente di mia conoscenza, dopo che gli era stato bloccato l’account, ha ricevuto la seguente mail dalla moderazione:

Gentile Lettore, abbiamo riscontrato purtroppo un problema relativo al suo account: per un problema tecnico risultava infatti out of the database. Sono personalmente riuscita a risalire ai suoi contatti e riabilitare il suo profilo.Mi scuso del disagio e della difficoltà che avrà riscontrato oggi. Le chiedo la cortesia di comunicare direttamente a questo indirizzo qualora il suo account dovesse avere ancora problemi o esperire qualunque sorta di blocco al commento.La ringrazio del tempo e dell’attenzione che ci dedica. Cordialmente, v.

A parte la stranezza di una mail da parte della moderazione con un vero mittente, a cui si può rispondere, di solito non è così, ho qualche conoscenza tecnica e il motivo addotto non mi sembra plausibile, ma il bello viene dopo.

Ecco la comprensibile risposta dell’utente in questione:

il mio account è stato riattivato, non ho subito disagi nè difficoltà. leggo, comunque che è stato chiesto ad un altro utente del sito un link in cui ci fosse una mia conversazione con lo stesso e questo mi pare estremamente scorretto. scriverò una lettera alla redazione perchè assicuro che è la prima volta in vita mia che mi capita una cosa del genere. 
E anche qui, mi sembra palese che per riattivare un account basta conoscere l’identificativo che lo contraddistingue, non bisogna certo mandare una mail a un altro utente per avere un fantomatico “link”. Ed ecco infatti l’assurda risposta.
Da: moderazioneilfatto@i-side.com Data: 30/04/2012 11.42 gentile utente,ho agito in questo modo per risalire ai suoi contributi, spero che non travasi le mie parole o il mio operato. Purtroppo il suo account risultava inaccessibile e dunque era necessario partire da un link corrispondente ad un articolo del fatto in cui lei era intervenuta in passato. Altri lettori mi avevano scritto chiedendomi di ristabilire il suo account, e, nell’ottica di venire incontro a lei e ad altri, ho chiesto supporto nella ricerca, per attivazione del suo profilo.Dal momento che conosco il suo operato ho piena fiducia che comprenderà che ho agito nella sola ottica di ristabilire il pieno possesso del suo account. Bloccato per l’intera mattinata. Purtroppo si è erroneamente ritenuto che il profilo fosse stato clonato da un troll, e quindi è stata attivata la procedura di protezione. Consiglio sempre di non alimentare le derive off topic capeggiate da Detestor e dai suoi numerosi cloni. Altrimenti saremo costretti a cancellare le vostre opinioni, proprio perchè OT.Non vorrei, e qui parlo a titolo personale, vedere bloccati degli account validi e di persone stimate e costruttive all’interno della community o all’interno del nostro team. Persone come lei, riassumendo.Mi dispiace del disguido e la ringrazio ancora della gentilezza e disponibilità. Valentina

Di nuovo uno strano slang (troll) che non ci si aspetta da un professionista, e nel merito pare che la moderazione attivi o disattivi gli account in base all’acclamazione popolare, e poi una specie di minaccia di ban nel caso che l’utente parlasse con me (che guarda caso, come accennato prima, ero stato vittima di clonaggio del nostro misterioso “vespa”, ed ero uno di quelli che aveva smascherato la connivenza della moderazione con questo personaggio).

E’ palese che la moderazione sita cercando di nascondere ciò che non desidera si sappia. 
Dal dominio dell’indirizzo email della moderatrice si risale facilmente all’azienda milanese a cui evidentemente http://it.linkedin.com/pub/valentina-gorla/34/6b0/12 è appaltata la moderazione del Fatto, i-side srl. http://www.i-side.com/ 



Se visitate il suo sito web, potrete vedere, oltre all’occhio di Iside, appunto, in che cosa è specializzata l’azienda: viral marketing, di nuovo gli influencer di Casaleggio.

A fronte dello spopolamento del forum, negli ultimi giorni sono comparsi degli strani utenti, moltissimi, che di solito postano un solo commento e riconoscibili perché raggruppabili in alcuni pattern. Per brevità, ne elenco solo un paio:

  • Fullname composto da Nome Cognome con la prima lettera maiuscola, con associato profilo Facebook
  • Fullname composto da nome con la prima lettera minuscola, senza profilo associato in quanto guest (senza account). Ora, chi ha provato a commentare senza account saprà che spesso ci vuole parecchio tempo prima che il proprio commento venga pubblicato, proprio perché, passando dalla moderazione, l’essere umano deve avere il tempo di leggerlo. Invece questi arrivano a fiumi, come se la moderazione, capendo dal nick, li lasciasse entrare direttamente

Di solito, i loro commenti sono slogan stereotipati per questo o quel partito, ma in maggioranza per il Movimento 5 Stelle. In sostanza, il forum non è più un forum, ma un teatro dei burattini dove questi fake se la cantano e se la suonano da soli, con in mezzo i pochi utenti reali che ancora non sono stati bannati e non sono ancora stufi delle “stranezze” del sito.
Dal 3 Maggio, poi, hanno cominciato a chiudere di fatto i commenti nelle ore notturne (in teoria appaiono come in attesa di moderazione, in pratica come dicevo la moderazione di notte non c’è). Insomma, tutti i commenti devono passare sotto l’occhio di Iside. Ed ecco le ridicole scuse che Gomez adduce per giustificare questo comportamento indegno.
Ecco, a questo si è ridotto il Fatto Quotidiano. Io ricordavo un giornale diverso, non so voi.
Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato a smascherarli, voi sapete chi siete.

FONTE:

http://detestor.blog.com/2012/05/07/verita/

grillo controllato:

http://www.youtube.com/watch?v=0ZnYRQmcLSM

VIDEO CASALEGGIO:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=xj8ZadKgdC0

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=sV8MwBXmewU

http://www.youtube.com/watch?v=OtFYM4cqLFQ

http://www.youtube.com/watch?v=7-gGBFPXltw

http://www.casaleggio.it/thefutureofmedia/ e qui http://www.casaleggio.it/thefutureofpolitics/.

CENSURE IL FATTO QUOTIDIANO:

https://www.facebook.com/notes/gianna-bianca/la-verit%C3%A0-sul-fatto-quotidiano-censure-casaloggia-influencer-viral-marketing-e-r/171633072964936 

CHIARE LETTERE:

http://www.chiarelettere.it/chisiamo.html

Commenti  

#9 mr. — babbo di minchia 2012-09-15 18:50

Salve, sono uno dei tanti che ha subito la censura preventiva del Fatto Quotidiano con successiva epurazione (5 per l’esattezza), trovo che sia una cosa ignobile e che sia giusto indagare andare in fondo alla cosa ed eventualmente provare a risolvere il problema, però, voglio farvi notare che a parte il discorso della censura l’articolo contiene una serie di banalità che non hanno alcun fondamento, elucubrazioni e teorie che non provano nulla, alimentate ad arte per creare legende metropolitane sulla teoria del complotto ed amenità varie.Basterebbe che ogni tanto, qualcuno si prendesse la briga di verificare l’ovvio per rendersi conto per esempio che a nella documentazione presente su http://docs.disqus.com/help/49/ non c’è scritto da nessuna parte che il commento dopo un certo numero di segnalazioni viene eliminato senza passare dai moderatori, c’è scritto che dopo un certo numero di (flag unici) segnalazioni il commento si contrae di default ma è comunque visibile all’utente cliccando sull’icona a destra con il segno “+” e comunque, vi posso assicurare che fino a 100 segnalazioni uniche (contate) non succede nulla.Riguardo invece ai famigerati influencer, che in questo articolo vengono descritti come delle figure oscure che manipolano le coscienze, è evidente che si tratta di terrorismo mediatico, una persona con un briciolo di sale in zucca non si lascerebbe mai influenzare dal primo pinco pallino che incontra sul web, chiunque in rete può diventare influencer, ma per poter influenzare qualcuno devi essere credibile ed affidabile e la credibilità/affidabilità non la fanno 10, 100 o 500 like, la credibilità si conquista faticosamente negli anni con i fatti e soprattutto con la correttezza e l’onestà intellettuale, però bastano poco per mandare tutto a puttane.

E poi, siamo onesti, se il ruolo degli influencere fosse davvero così oscuro e determinante, non pensate che Casaleggio descritto come mente fredda e raffinatissima, scaltro com’è se ne sarebbe guardato bene dal divulgarne il ruolo e persino l’esistenza stessa?

Potrei continuare a smontare pezzo per pezzo molte delle cose scritte ma al momento ho poco tempo, magari successivamente ne possiamo riparlare, per quel che riguarda il discorso della censura del fatto quotidiano ho trovato alcuni spunti molto interessanti ed illuminanti che proverò ad approfondire quanto prima, per il resto, se siete in buona fede, vi consiglio di rivedere e soprattutto verificare molte cose.

#8 @rturo c’è! — @rturo 2012-07-10 22:26

Ciao Montanari aka Detestor, Det3stor, ci si rivede e son sicuro che ti ricordi di me, il + bannato di tutti dal fattoidequotidi ano.C’hai messo un po’ a capire come stanno le cose ma dopo che t’hanno gabbato col microscopio vedo che ti sei “fatto furbo” e cogli in fretta i trappoloni: BRAVO! Visto che sei entrato nel club degli svegli ti rendo noto che Paolo Barnardpaolobarnard.info/index.htmda anni è dei nostri.
Sul suo sito cerca L’informazione & la deriva dei ‘nuovi paladini dell’antisistema’.

Non volermene ma anche nella registrazione di questo account ho usato la tecnica di the man in the middle per essere anonimo (anonimo svedese in questa connessione  ).

Dopo quasi un ventennio di regime fascista merdamedia teleserpe berlusconiano con relativo riorientering della massa via tv, ora sento la nuova puzza fascista montante, sento la puzza di un nuovo irredentismo borghese qualunquista, il fascismo italiano mutaforme nelle manifestazioni e populismi, ma non muta la sostanza di esser fascismo, è l’ora del grillismo alla casaleggio merdamedianet, il target di riferimento è la bassa borghesia che s’è vista bloccare in toto l’ascensore sociale facendole cadere l’equazione (ax+by+c=0) titolo di studio+buon lavoro+scalata sociale.

Se intendi dirmi qualcosa usa i commenti.
Ciao e stammi bene.

#7 CENSURA disquis — zzzsss 2012-06-04 23:51

“LA PROVA DEL 9”http://zzzsss.wordpress.com/
#6 ..purtroppo… — raffaello 2012-05-26 14:50

Mi trovo,purtroppo ,a doverle dare ragione in pieno.
Ritengo un vero peccato che quella che era una piattaporma dove leggere commenti spesso validi,(riguard o l’uranio impoverito anche lei e sua moglie avevate contribuito),si a stata così pesantemente inquinata da multinick o gruppi che se la cantano e se la suonano,perchè poi,qualcuno non abbastanza immunizzato,pot rebbe dargli una qualche forma di credito.
Io capito spesso a leggerla,anche se raramente sento di poter contribuire alla discussione,ma in questo caso è d’obbligo.
Alcune censure sono veramente impressionanti, peggio per loro,perchè il successo come arriva vola via rapidamente…RISPOSTAChissà che non stia arrivando il Principe Azzurro che con un bacio sveglierà i milioni di Belle Addormentate…

#5 Gianni Lannes su Grillo — Martolini Enrica 2012-05-16 22:28

L’ombra del Grillohttp://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2011/12/grillo-le-parole-che-non-ti-ho-detto.html
#4 Prof. Stefano Montanari o Falso? — emanuele colombo 2012-05-16 16:51

Gentile Professore,
qualche settimana fa ho aperto un post sul forum del M5S in cui parlavo del caso del microscopio; ecco il link:http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/04/grillo-e-intellettualmente-onesto.html#comment-343758l’utente con nome Stefano Montanari che ha preso parte alla discussione era lei o un fake?

Un’altra domanda: cosa ne pensa del blogger Claudio Messora? che legami ha con la Casaleggio §associati?

Grazie, Saluti

RISPOSTA

Sono io.
Di Messora ho stima e mi sarebbe piaciuto che dedicasse un post alla porcata di Grillo. Se non l’ha fatto, avrà le sue ragioni. Rimane il fatto che ogni giorno che passa c’è qualcuno in più che soffre. In più, una porcata non va in prescrizioone morale se è avvenuta anni fa. Anzi, il tempo passato e l’impunità sono aggravanti.
Casaleggio e Messora? Non ho idea.

#3 Mi assumo la responsabilita’ di dimostrarlo anche in Tribunale : Santoro e Travaglio FALSARI e BUGIARDI — Pietro Campoli 2012-05-16 13:20

Ho le prove e ribadisco cio’ che ho gia’ scritto in passato anche qui’, assumendo le responsabilita’ sia civili che penali, perche’ e’ ora che certe VERITA’ in questo Paese vengano a galla : SANTORO e TRAVAGLIO sono dei bugiardi patentati e stanno prendendo per i fondelli tante persone che non hanno gli strumenti per difendersi e documentarsi.
Ripeto me ne assumo l’onere anche in Tribunale di dimostrarlo, qualora questi 2 falsari mi citano in giudizio.
Per Santoro non ho il documento ma e’ negli archivi RAI, basta tirare fuori la retgistrazione del “ROSSO e il Nero” del 10-02-1994 dove Santoro fu complice di Berlusconi nella diffamazione di Giovanni Ruggeri.
Per Travaglio ho registrazioni fatte da di suoi interventi pubblici in cui gli chiedevo di parlare in TV di dati da sempre censurati dalla informazione di regime. Ovviamente Travaglio ha risposto con delle menzogne che posso dimostrare essere tali.
+2 #2 è vera censura,confermo! — francesca 2012-05-15 21:29

E’ davvero così!!!Oggi è stata completamente cancellata una conversazione in proposito dove l’utente Detestor denunciava la moderazione del Fatto Quotidiano ad opera del Clan Casaleggio. Io e altri utenti avevamo supportato la causa e siamo stati come dire..censurati? i finti utenti si riconoscono perchè riempiono il forum di slogan grilliani e aggrediscono gli utenti che criticano il movimento 5 stelle..a mio avviso tutto questo è gravissimo, un tempo avevo quasi stima di Grillo sembrava il paladino della libertà, ma adesso mi spiego molte cose..chiarissimo il motivo per cui vieta ai suoi candidati di presentarsi in tv, dove il marketing virale della casaleggio non avrebbe potere!
Ma il vero tradimento è il giornale di Padellaro!RISPOSTAIo non ho mai temuto il nemico in campo aperto. La paura viene dal cecchino, il vigliacco che ti spara alle spalle dal buio. La paura ancora più grande viene dal lupo travestito da agnello, l’ipocrita che, approfittando della tua buona fede, t’illude che la difesa non serve, ti raggira e ti massacra.
È per questo che temo i grillini ed è per questo che sono letteralmente terrorizzato da giornali come Il Fatto Quotidiano e da giornalisti come Marco Travaglio o Michele Santoro.
Facciamo eccezione del caso dei grillini, un caso a sé stante costituito da una masnada, ahimè sempre più numerosa, di poveri ragazzotti, molti di loro ingenuamente benintenzionati , raggirati rozzamente ma non per questo meno efficacemente da chi conosce alla perfezione tutti i gradi dell’imbecillit à umana. Accantonati provvisoriament e i pur pericolosissimi grillini, restano i giornali e i giornalisti “credibili”. La tecnica è semplice: si raccontano fatti veri taciuti da altre fonti e si assume, così, la sembianza di bocca della verità. In realtà si sacrifica qualcosa per arrivare agli obiettivi voluti esattamente come si fa nel campo dello spionaggio o degli scacchi. Ciò che giornale e giornalista ottengono con questa credibilità è di poter manipolare a proprio piacimento l’informazione e la maniera più appetitosa è quella della censura. Poter imbavagliare ogni voce contraria, specie se documentata, è un vantaggio enorme che assicura quanto meno potere. In più non s’incorre in imprecisioni che qualcuno potrebbe pubblicamente documentare come tali a detrimento dell’immagine.
Prendiamo il caso mio con Il fatto Quotidiano. Ormai da lunghissimo tempo diversi lettori di quel giornale chiedono che si tratti finalmente del ratto del microscopio con tutto quanto ci si trascina dietro, dai donatori sorpresi nella loro buona fede ai malati ai morti alla ricerca imbavagliata ai soldi buttati. Al giornale è stata consegnata a più riprese tutta la documentazione del caso e i solleciti sono stati numerosi. Addirittura c’è chi ha disdetto l’abbonamento. Il risultato, manco a dirlo, è stato un impenetrabile muro di gomma.
Personalmente io preferisco di gran lunga un giornale apertamente schierato. A quello riesco bene o male a fare la tara, mentre del Fatto Quotidiano non conosco mai il grado reale di attendibilità. Insomma, magari mi stanno dando una notizia vera taciuta da altri ma che cosa mi tacciono a loro volta in cambio?

+2 #1 Concordo in pieno — Fabbri A. 2012-05-15 20:03 “In sostanza, il forum non è più un forum, ma un teatro dei burattini dove questi fake se la cantano e se la suonano da soli, con in mezzo i pochi utenti reali che ancora non sono stati bannati e non sono ancora stufi delle “stranezze” del sito”.

Confermo al 100% che questa è una pratica in uso da parte di chi vuole indirizzare in una certa maniera la discussione su di un forum di un blog.
Blog che magari non ha tanti interventi e stenta a partire e ad affermarsi all’attenzione dei lettori.

Chi legge certi articoli di suo interesse finisce prima o poi per andare a spulciare gli interventi (per lo più falsi) ed è invogliato a scrivere a sua volta… se il suo intervento è in linea lo si “coccola” altrimenti o lo si banna o lo si attacca con diversi nickname creati ad arte.

Questa pratica è usata anche dai “disturbatori” che vogliono creare danni ad un determinato blog. Conosco persone che sono riuscite a far chiudere dei blog politici in campagna elettorale creando un caos infinito con attacchi a non finire da parti di numerosi “finti” utenti che presentandosi sui forum criticavano continuamente le gesta, il dire e il fare della parte politica che gestiva il blog…. la quale se ha voluto avere pace, ha dovuto chiudere i blog…. anche per evitare una figuraccia immonda.

Detto questo e tanto per fare un’altro esempio, io aggiungo anche che ho seri dubbi sul fatto che nel blog di Grillo vi siano così tanti utenti che scrivono ogni giorno (600 o 700 e a volte anche più di mille).
Credo anzi che moltissimi di questi siano “fasulli” e inseriti tanto per fare numero e presentarsi come uno dei più grandi blog presenti in rete…. ma Casaleggio oramai lo conosciamo e di lui ne conosciamo anche le grandi capacità in campo telematico… a differenza di Grillo che fa solo la parte del sipario, in un palcoscenico che non decide lui come deve essere gestito…

Fonte: Su La Testa! di Gianni Lannes

Annunci

One thought on “LE CENSURE DEL FATTO QUOTIDIANO

  1. albino centis ha detto:

    credo che abbiate ragione il più grande crimine è la base della storia moderna abbinata a mauro biglino.ma non distruggete grillo e c anzi collaborate proponendo le vs teorie e spiegandole ai <> che di economia e storia forse non sono consapevoli di quello che secondo me che non ho una laurea ma che a 17 anni leggevo seza comprendere i vantaggi della moneta unica nella fine degli anni settanta. io credo che le teorie di paolo barnard siano troppo reali ma non mi sento di attaccare benettazzo grillo e c . credo che il più grande crimine *+* le spiegazioni di mauro biglino *+* benettazzo *+* zeitgeist ti possano aprire la mente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...